Microsoft svelerà la prossima generazione di Windows il 24 giugno

0

Microsoft svelerà il suo nuovo Windows alla fine di questo mese – cosa possiamo aspettarci dalla prossima generazione di Windows?

La speculazione è finita. È ufficiale. Microsoft presenterà la prossima generazione di Windows il 24 giugno alle 17:00, ora spagnola . Questo è certificato dall’annuncio online dell’evento .

L’importanza dell’evento si riflette perché questo keynote sarà presentato dal CEO della società stessa, Satya Nadella , così come il capo dei prodotti, Panos Panay, come riflesso nella stampa americana.

È stato lo stesso Nadella a rivelare il nuovo Windows qualche settimana fa alla conferenza degli sviluppatori Build 2021, dove ha detto: “presto condivideremo uno dei più importanti aggiornamenti di Windows nell’ultimo decennio per sbloccare maggiori opportunità economiche per sviluppatori e creatori. Lo sto usando io stesso da qualche mese e sono incredibilmente eccitato per la prossima generazione di Windows

Non è del tutto chiaro cosa intenda Microsoft per prossima generazione di Windows , anche se ha dato alcuni indizi.

Cosa possiamo aspettarci dal nuovo Windows 10? Si tratta di un importante aggiornamento all’interno di Windows 10, o avremo davvero un nuovo Windows?

Questo secondo aggiornamento dell’anno è conosciuto come Sun Valley. Microsoft ha confermato che sta lavorando su un importante aggiornamento visivo di Windows 10 che promette di modernizzare l’intera interfaccia, con nuovi menu e il ritorno di alcuni vecchi familiari, come i widget .

Sappiamo anche che Microsoft sta preparando una completa riprogettazione del Windows Store, e nuove esperienze come Cloud PC, un sistema operativo desktop remoto basato su cloud che sarà accessibile in remoto da qualsiasi dispositivo, ovunque.

Surface Laptop 4

Surface Laptop 4

Questo portatile Microsoft è disponibile in diverse configurazioni, con processori Core i5 o i7 di 11a generazione, anche Ryzen 5 e Ryzen 7, così come lo stoccaggio variabile, sempre SSD.

Cloud PC non sostituirà nessun servizio esistente, ma sarà un nuovo servizio che avrà diverse tariffe a seconda del consumo di risorse che ogni persona farà.

E’ anche probabile che Windows 10 aggiungerà strumenti e app specifiche per lavorare con due schermi e display flessibili, ora che sembra aver accantonato l’idea di un sistema operativo separato.

E vedremo cosa succede con il supporto per i processori ARM, ora che sono un’alternativa a Intel, come Apple ha dimostrato.

Ci sono molte incognite, e sicuramente avremo delle sorprese. Il mistero sarà svelato il prossimo 24 giugno alle 17:00, ora spagnola . In ComputerHoy.com vi diremo in diretta.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.