HomeFilmChanning Tatum teme l'impatto dello streaming sul mondo del cinema

Channing Tatum teme l’impatto dello streaming sul mondo del cinema

NOTIZIA

01 giugno 2023

Edicola

Channing Tatum teme l’impatto che lo streaming avrà sull’industria cinematografica.

L’attore 43enne è apparso in film usciti sulla scia della pandemia – come “Dog” e “Magic Mike’s Last Dance” – ma è preoccupato per l’effetto che gli streamer avranno sulla qualità della narrazione.

Channing ha detto a Forbes: “L’industria cinematografica sta cambiando così tanto. Adesso è un’era diversa e sta diventando sempre più folle con gli streamer. Temo un po’ per la narrazione di tutto questo. Penso che ci sarà una narrazione meno buona e un molto più prodotto là fuori.”

La star ha spiegato che l’ascesa dello streaming ha avuto un impatto anche sulle uscite cinematografiche poiché il suo film del 2015 “Magic Mike XXL” è stato costretto ad avere un budget di marketing che ha superato il budget di produzione.

Tatum ha dichiarato: “Abbiamo realizzato ‘Magic Mike 2’ per 12 milioni di dollari e loro hanno speso 60-70 milioni di dollari per venderlo.

“Quindi, stiamo spendendo esponenzialmente più soldi per vendere un film che per realizzare effettivamente la cosa per te. Dovrebbe essere il contrario. Potremmo spendere i soldi per la cosa che lo spettatore vedrà effettivamente e ora è solo chi può creare più rumore per sfondare l’onda catastrofica di contenuti che escono ogni singolo giorno”.

Il fusto di Hollywood ha anche confermato che non ha intenzione di tornare nei panni di Michael Lane nel franchise di “Magic Mike”.

Channing ha detto a People: “Ho finito. Abbiamo fatto tutto. Abbiamo masticato tutta la carne dall’osso su quello. Non c’è più niente da fare”.

RELATED ARTICLES

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.