GSC Game World riprende lo sviluppo di Stalker 2

0

Lo studio ucraino GSC Game World avrebbe confermato che lo sviluppo di Stalker 2 “continua”.

Lo sviluppo di Stalker 2: Heart of Chornobyl è stato interrotto a marzo poiché la società ha sede a Kiev, capitale dell’Ucraina, che è stata ripetutamente presa di mira durante l’invasione russa in corso. Da allora si è trasferita a Praga mentre la guerra persiste.

Trailer del gameplay di Stalker 2: Heart of Chornobyl.

Come rilevato dal sito polacco GRYonline.pl, (via VGC) tuttavia, lo studio è tornato al lavoro, dopo aver confermato ai fan sulla sua community Discord che “continua” lo sviluppo.

GSC Game World ha visto il suo sito web bloccato dal governo russo il mese scorso. Il sito web di Stalker 2, non a caso, include un messaggio di sostegno all’Ucraina. Lo sviluppatore ha anche chiesto la fine della brutale invasione della Russia nel suo paese, mentre lotta per continuare lo sviluppo mentre il paese è sotto attacco.

All’inizio di questo mese, i fan di Stalker hanno notato che il nome del gioco era stato sottilmente cambiato per riflettere l’ortografia locale ucraina di Chornobyl, piuttosto che l’ortografia russa romanizzata originale di Chernobyl. La modifica ha fatto seguito a un video di aggiornamento di GSC sulle sue mosse per proteggere i dipendenti e le famiglie di Kiev all’inizio dell’invasione russa.

Il lancio di Stalker 2: Heart of Chornobyl era precedentemente previsto per la fine del 2022 per PC e Xbox Serie X/S.

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.