Un documento interno di Microsoft rivela anche l'intenzione di ridurre drasticamente le vendite di giochi Xbox

0

AGGIORNAMENTO: Microsoft dice che non sta succedendo.

AGGIORNAMENTO: Microsoft ha dichiarato che non cambierà la sua quota di compartecipazione alle entrate dalle vendite di giochi Xbox, dopo un documento interno suggerito aveva pianificato di fare proprio questo.

In una dichiarazione rilasciata a The Verge , Microsoft ha detto: ” Non aggiorneremo la ripartizione delle entrate per gli editori di console. “

Sembra che Microsoft abbia cambiato idea rispetto a pochi mesi fa, quando è stato redatto il documento interno. Maggiori informazioni nella storia qui sotto.

Cast di notizie di Eurogamer: sono le economie metaverse ‘il futuro dei videogiochi?

STORIA ORIGINALE: Un documento Microsoft riservato rilasciato prima della causa legale di alto profilo di Epic con Apple ha rivelato il piano dell’azienda di tagliare il taglio sui giochi Xbox.

Un documento datato gennaio 2021 e intitolato Microsoft Store Policies & App Store Principles, contiene una diapositiva che dice “tutto giochi passeranno a 88/12 in CY21 “.

Questa riga appare nella sottosezione Microsoft Store su Xbox, quindi sappiamo che si applica ai giochi Xbox.

Il documento suggerisce che Microsoft intende passare a una quota di compartecipazione alle entrate di 88/12 per i giochi venduti su console Xbox durante la prima metà del 2021, quindi entro la fine di giugno. Attualmente, Microsoft riduce del 30% le vendite, in linea con la politica di Sony e Nintendo.

Questa settimana, Microsoft ha annunciato la sua quota di compartecipazione alle entrate dei giochi per PC ridotta a 88/12 senza menzionare Xbox . Microsoft ha dichiarato a The Verge: “Non abbiamo in programma di modificare la quota di compartecipazione alle entrate per i giochi per console in questo momento”. I piani sono cambiati negli ultimi mesi?

1

Un’altra riga nel documento fa alzare le sopracciglia. Il tasso più basso su PC sembra essere accompagnato da un avvertimento importante: che un gioco viene rilasciato anche su Project xCloud.

Ecco la linea:

“Al momento c’è una proposta nell’ambito della considerazione del Gaming Leadership Team di adottare 88/12 come quota di compartecipazione alle entrate dei giochi per PC pubblici per tutti i giochi in cambio della concessione di diritti di streaming a Microsoft. “

Microsoft ha incluso la clausola sui diritti di streaming nel fine? Se lo ha fatto, non ne ha fatto menzione questa settimana.

Sia Epic che Apple si rivolgono a Lori Wright di Microsoft, VP dello sviluppo aziendale di Xbox, come testimone di terze parti, il che forse spiega perché questi documenti rilasciati questa settimana.

I documenti rilasciati come parte della causa ci hanno già offerto una sbirciatina dietro sipario dell’Epic Games Store , che riduce del 12% le vendite.

Se Microsoft adotta una quota di compartecipazione alle entrate dell’88/12 per i giochi venduti su Xbox, sconvolgerebbe in modo significativo il modello di business della console. Microsoft, Sony e Nintendo guadagnano milioni ogni anno dalla vendita di giochi di terze parti sulle loro piattaforme. Una tale riduzione ridurrebbe notevolmente queste entrate. Se Microsoft accettasse il taglio, Sony e Nintendo si sentirebbero obbligate a seguirne l’esempio?

2

Un altro documento interno di Microsoft , questo datato agosto 2020, include frammenti di informazioni sulle offerte esclusive dell’azienda per alcuni ID @ Xbox games.

Questo documento menziona Stalker 2 come “esclusiva per console di tre mesi”, il che suggerisce che il gioco arriverà su PlayStation 5 subito dopo l’uscita su Xbox Series X e S.

Il prossimo sparatutto di GSC Game World è elencato con una data di uscita stimata del quarto trimestre del 2021, il che sembra ambizioso. Ricorda, questo documento è datato agosto 2020, quindi la finestra di rilascio del gioco potrebbe essere stata rimandata.

Altrove, il documento rivela che Microsoft ha legato Tetris Effect: Connected a un’esclusiva di sei mesi. Il gioco è uscito insieme a Xbox Series X e S, il che suggerisce che l’aggiornamento Connected può arrivare su PlayStation 4 e 5 da questo mese. Questa non è una novità: gli sviluppatori avevano già detto che l’espansione multiplayer Connected sarebbe arrivata nelle versioni PlayStation 4, Epic Games Store e Oculus Quest di Tetris Effect nell’estate 2021.

E infine, Image & Form’s The Gunk è elencato come uscente Q3 2021, con “esclusività per sempre “. Sembra che non uscirà mai su altre piattaforme.

Leggi di più

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.