Baz Luhrmann: Elvis è un supereroe

0

Baz Luhrmann ha descritto il suo film biografico su “Elvis” come un “film di supereroi”.

Il regista 59enne ha diretto il film in uscita che vede Austin Butler nei panni del Re del Rock e Roll e ha marchiato l’ultima icona della musica come il “supereroe originale”.

Parlando all’evento Warner Bros. CinemaCon di Las Vegas, Baz ha spiegato: “Sai, mentre stavo guardando quel piccolo reel e penso che sembri un po’ come un film di supereroi.

“È perché penso che Elvis sia una specie di supereroe originale. E voglio dire che viene dalla sporcizia, e in pochi istanti accecanti, si alza così in alto, trova la sua kryptonite e anche l’amore. E poi ne segue una bellissima, potente tragedia.”

Luhrmann pensa che il film – che vede anche la partecipazione di Tom Hanks e Olivia DeJonge – sia più di un semplice film biografico e racconta la storia dell’America tra gli anni ’50 e Anni ’70.

Il regista di ‘Great Gatsby’ ha spiegato: “Adoro i film biografici, ma questo non è proprio un film biografico, giusto? Si tratta davvero, per me, dell’America degli anni ’50 e ’60 e ’70.

“E se vuoi parlare dell’America degli anni ’50 e ’60 e ’70 al centro della cultura, per il buono, il brutto e il cattivo, è una figura (come) Elvis Presley.

“Quello di cui parla questo film sono quelle tre epoche: Elvis il ribelle, Elvis l’attore più pagato in Hollywood, ed Elvis la leggenda vivente, l’icona intrappolata in quell’hotel a non 10 minuti da qui, da un uomo chiamato Colonnello Tom Parker.”

Baz ha continuato: “Ma Elvis è al centro di tutto ciò . E, sai, volevo davvero esplorare anche questa tensione tra queste due grandi cose americane, le amo assolutamente.

“Ed è ciò che definisce penso il nuovo dell’America sai, il fatto che può riunire tutti questi diversi elementi e creare qualcosa di nuovo che è il gesto artistico, l’invenzione, l’inventiva.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.