Drake ha pubblicato una nuova canzone dedicata a Pikachu

0

You used to call me on my cell phone,

Late night when you need my love…

Il rapper canadese Drake negli ultimi anni è riuscito a diventare una vera e propria icona a livello mondiale: merito di nuove canzoni sempre molto belle e originali, ma forse soprattutto grazie ai numerosissimi meme che lo hanno visto protagonista. Domenica 13 maggio l’artista ha pubblicato un nuovo singolo, in collaborazione con il rapper di Atlanta Lil Baby. A sopresa, e per la gioia di tutti gli appassionati delle creature tascabili, il pezzo si intitola “Pikachu“!

pikachuIl brano ha una durata di circa due minuti e mezzo ed è un tributo a Lil Wayne, l’artista che ha lanciato la carriera musicale di Drake, nonché uno dei suoi amici più stretti. Anche se la canzone è dedicata al Pokémon Topo, Pikachu compare solamente in un verso, nel quale viene paragonato a una fiammante Ferrari gialla:

Cartier glasses, I won’t even peek at you,

Yellow Ferrari like Pikachu

Questa canzone farà da trampolino di lancio per l’uscita del nuovo album di Drake “Scorpion“, che verrà rilasciato in tutto il mondo il prossimo 28 giugno. Tutti i precedenti sette album ufficiali dell’artista, compresi i mixtape, hanno debuttato al numero 1 in classifica sia negli Stati Uniti sia in Canada. Anche questo nuovo disco, molto probabilmente, non farà eccezione.

Pikachu nell’ultimo mese ha fatto capolino in diversi annunci davvero sorprendenti: abbiamo scoperto che il Pokémon Topo è stato creato ispirandosi a uno scoiattolo ed è stato svelato anche Gorochu, la sua misteriosa evoluzione mai nata. La giocosa mascotte delle creature tascabili ora è anche protagonista di questa nuova canzone, realizzata da uno degli artisti più influenti al mondo: il vero volto dei Pokémon, alla fine, è sempre l’inossidabile Pikachu!

L'articolo Drake ha pubblicato una nuova canzone dedicata a Pikachu proviene da Pokémon Millennium.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.