Dragon Ball: una sexy cosplayer porta C-18 alla realtà

0

Nella serie animata di Dragon Ball Super il cyborg dai capelli biondi ha avuto un ruolo attivo nel recente arco narrativo del Torneo del Potere.

All’interno del franchise di Dragon Ball il genere femminile non è di certo numeroso, in particolar modo solo con l’arrivo della serie di Dragon Ball Super e del Torneo del Potere abbiamo avuto modo di scoprire due nuove guerriere di origine Saiyan di nome Kefla e Caulifla, ma in sostanza il genere maschile è predominante.

Molto probabilmente Akira Toriyama avrà pensato alla qualità piuttosto che alla quantità tanto che le donne di Dragon Ball sono senz’altro affascinanti e dal bell’aspetto e una di queste è l’Androide Numero 18, meglio conosciuta come C-18 e moglie del terrestre Crilin.

Le cosplayer più ferventi e appassionate di Dragon Ball non si lasciano scappare l’occasione di portare alla realtà il personaggio dai capelli biondi e se si è anche delle belle donne, ben venga in quanto il risultato sarà senz’altro apprezzato e degno di nota.

Questo è il caso di una cosplayer coreana, che attraverso i social si firma col nome di DJ Soda, la quale ha riportato alla vita il primissimo design dell’androide, in altre parole in versione malvagia, ma d’altro canto è colma di sensualità e attrazione. I dettagli dell’uniforme sono praticamente i medesimi all’originale e il tratto asiatico della ragazza non poteva che accentuare la buona riuscita del lavoro finale.

Ecco qui di seguito il cosplay di C-18 realizzato da DJ Soda in occasione del Comic-Con di Seul (Corea del Sud):

드래곤볼android18 👩🏼💙

Pubblicato da DJ SODA su martedì 24 aprile 2018

드래곤볼 18호 👩🏼💙android18 ✨

Pubblicato da DJ SODA su mercoledì 25 aprile 2018

드래곤볼!! android18 👩🏼💙

Pubblicato da DJ SODA su martedì 24 aprile 2018

C-18 si è distinta in particolar modo nell’ultimo arco narrativo di Dragon Ball Super, ovvero il Torneo del Potere (Universal Survival). Seppur eliminata, ha offerto il suo grande contributo alla vittoria dell’Universo numero 7 che è arrivata, tra l’altro, grazie alle fatiche del fratello gemello C-17.

La serie animata di Dragon Ball Super si è conclusa il 25 marzo 2018 con l’episodio 131, ma non con un vero e proprio addio dal momento che gli addetti ai lavori sono comunque fiduciosi di un futuro ritorno che, in ogni caso, si materializzerà dopo dicembre 2018, ovvero dopo il film. Nel frattempo, il manga di Dragon Ball Super è a pieno regime ed è pubblicato ogni mese su V-Jump (Shueisha) ed edito in Italia da Edizioni Star Comics. Il manga è scritto da Toyotaro e sceneggiato da Akira Toriyama.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 35, con i primi 28 scritti raccolti in 5 volumi.

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi 4 volumi disponibili per l’acquisto.

Fonte: CB

Dragon Ball: una sexy cosplayer porta C-18 alla realtà è di MangaForever.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome