Dragon Ball Super: Hit vs Jiren le differenze tra anime e manga

0

Il manga di Dragon Ball Super rende giustizia a Hit del 6° Universo e al suo scontro con Jiren dell’11° Universo.

Mentre la serie animata di Dragon Ball Super ha chiuso i battenti il 26 marzo 2018 con la conclusione del Torneo del Potere (arco narrativo “Universal Survival”) che ha visto trionfare l’Androide Numero 17 del 7° Universo su tutti gli altri guerrieri provenienti dalle restanti 8 Galassie, la serie manga corrispondente, disegnata da Toyotaro e sceneggiata da Akira Toriyama, insegue gli eventi, ma procede con un ritmo rapido e scaltro tanto che nel corso di tre/quattro capitoli si è quasi entrati nel cuore della saga (mentre l’anime ha richiesto maggiore preparazione per far si che accadesse).

Esclusa questa prima differenza, purtroppo le due edizioni ne hanno presentate alcune sino ad ora, ne abbiamo riscontrate altre in particolare col capitolo numero 35 del manga di Dragon Ball Super, pubblicato nel numero di giugno 2018 di V-Jump (disponibile in Giappone per l’acquisto) che ha dato vita al dream match tra due grandi guerrieri sia forti che intelligenti, ovvero tra Hit del 6° Universo e Jiren dell’11°.

La prima sostanziale differenza è la scelta nell’impostare lo scontro tra i due guerrieri. In particolare, nell’anime lo scontro avviene dopo il primo violento faccia a faccia tra Goku e Jiren nel quale il Saiyan risveglia la forma incompleta dell’Ultra Istinto. Goku perderà quello scontro e, stremato, resterà a guardare non prendendo parte ad ulteriori scontri almeno fino a che non recupererà le forze.

Nel manga invece, Goku non combatte contro Jiren, ma si ritrova ad affrontare alcuni due dei suoi compagni del 11° Universo, Toppo e Dyspo. Una volta aver notato che Hit, nel frattempo già impegnato contro il Grigio, si trovava in netta difficoltà e quasi vicino all’eliminazione, il Saiyan esplode nel Super Saiyan Blue e si lancia per dare manforte all’Assassino Leggendario.

Goku's amazed that Hit sends Jiren flying with an ordinary kick. He can fight without using Time-Skip?! Hit explains that after Goku beat his Time-Skip, he's stopped relying on just his special abilities. Then he de-skirts. pic.twitter.com/vGdgYwpip3

— Todd Blankenship (@Herms98) April 20, 2018

Nel manga è in questo preciso momento nel quale Goku combatte contro Jiren, ma nonostante l’impegno il guerriero dell’11° Universo non subisce nemmeno un danno e, anzi, sta persino per eliminare il Saiyan quando è Hit a restituire il favore a Goku, salvandolo. Da questo momento nasce un tag team tra Goku e Hit per contrastare Jiren e i due combattono davvero assieme, ma nell’anime questo team non si è neanche ipotizzato proprio perchè, come anticipato all’inizio, Goku aveva appena perso contro Jiren e dato tutto a causa dell’energie perse dall’Ultra Istinto (che il manga non ha ancora svelato).

Whis: "To think that Goku and Hit would team up. How rare."
Beerus: "Whatever, just knock that guy out!"
Goku: "Damn! He's not changing his expression at all!"
Hit: "We're not going to make any progress like this!" pic.twitter.com/tyjo9ahYbe

— Todd Blankenship (@Herms98) April 20, 2018

Notando che il “Salto Temporale” non funziona, nel corso dello scontro, Hit si libera dell’armatura (primo tweet, quarta immagine) e per battere Jiren da vita alla sua nuova tecnica speciale che prende il nome di “Rallentamento Temporale” (Toki-Zurashi). Questa tecnica consiste nel far si che l’utilizzatore riesca ad alterare e interrompere il tempo solo nei confronti nel guerriero contro cui combatte. Infatti, una volta andata a segno, Jiren comincia a subire rallentamenti nei suoi movimenti e questo non solo concedere ad Hit la capacità di bloccare tutti i colpi dell’avversario, ma anche di attaccarlo con successo proprio perchè Jiren non ha abbastanza velocità per fermare l’assalto.

Hit's latest ability: Time-Shift (Toki-Zurashi). "It cuts off only Jiren's time, slowing the speed at which he advances." pic.twitter.com/UkGCSxA7zr

— Todd Blankenship (@Herms98) April 20, 2018

Questa tecnica non viene minimamente menzionata nell’anime. Difatti, sebbene anche nell’anime il “Salto Temporale” non abbia avuto successo, Hit per battere Jiren ricorre ad una Prigione Temporale nella quale l’avversario subisce un blocco dei suoi stessi movimenti. Hit avrebbe potuto o attendere lo scadere del tempo bloccando l’avversario o attaccarlo con un colpo finale mentre era dentro la barriera. L’Assassino ha scelto la seconda opzione, ma in poco tempo il potere di Jiren ha trasceso il tempo e lo spazio e dopo essere sfuggito alla tecnica ha eliminato Hit con una manciata di pochi colpi, umiliandolo.

Nel manga invece Hit riceve la giustizia che merita, difatti, seppur viene sconfitto alla fine come nell’anime, l’Assassino dà del filo da torcere a Jiren in quanto con il rallentamento riesce ad attaccarlo e a metterlo alle strette.

L’anime ha dedicato pochissimo spazio a questo scontro che sicuramente avrebbe meritato attenzione maggiore e, soprattutto, avrebbe dovuto riconoscere “rispetto” al personaggio di Hit che non è riuscito nemmeno a mandare a segno un calcio come invece è accaduto nel manga (primo tweet, prima immagine).

【漫画ドラゴンボール超】
35話一部#ドラゴンボール超 pic.twitter.com/W17aJotVA9

— 龍球道 (@DB__ZGTKAISUPER) April 20, 2018

Infine se ne siete interessanti, di seguito pubblichiamo lo scontro integrale tra Hit e Jiren nell’anime cosicché possiate confrontare da voi le differenze.

La serie animata di Dragon Ball Super si è conclusa il 25 marzo 2018 con l’episodio 131, ma non con un vero e proprio addio dal momento che gli addetti ai lavori sono comunque fiduciosi di un futuro ritorno che, in ogni caso, si materializzerà dopo dicembre 2018, ovvero dopo il film. Nel frattempo, il manga di Dragon Ball Super è a pieno regime ed è pubblicato ogni mese su V-Jump (Shueisha) ed edito in Italia da Edizioni Star Comics. Il manga è scritto da Toyotaro e sceneggiato da Akira Toriyama.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 35, con i primi 28 scritti raccolti in 5 volumi.

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi disponibili per l’acquisto.

Dragon Ball Super: Hit vs Jiren le differenze tra anime e manga è di MangaForever.net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome