Project Ukulele diventa Yooka-Laylee

0
Il primo lavoro di Playtonic Games, che da oggi si chiama Yooka-Laylee, arriverà su PC/Mac, PlayStation 4, Xbox One e Wii U.

Project Ukulele, il primo titolo sviluppato da Playtonic Games (composto da vecchi membri di Rare) non esiste più. Non perché sia stato cancellato, per fortuna. Domani, primo maggio 2015, partirà ufficialmente la campagna Kickstarter pianificata dallo studio e il primo movimento finora è stato cambiare il titolo al loro videogioco. Project Ukulele ora passa a chiamarsi Yooka-Laylee, nomi ufficiali dei due personaggi protagonisti di questo interessante videogioco di piattaforme classico. Oltre a rivelare i due nomi, Playtonic Games ha tenuto a mostrare in modo ufficiale l’aspetto definitivo dei due protagonisti. Da una parte Yooka, il camaleonte, e dall’altra Laylee, il pipistrello che sarà sulla spalla di Yooka. Dietro al design dei personaggi troviamo niente meno che Steve Mayles, lo stesso che aveva disegnato Banjo e Kazooie.

Yooka-Laylee

Oltre al cambio di nome e il design ufficiale dei protagonisti, è stata pubblicata anche la prima immagine in-game di Yooka-Laylee, che alleghiamo alla notizia. Dal primo momento appare evidente lo stile classico che Rare ha sempre infuso nei propri prodotti su Nintendo 64. Design artistico, personaggi notevoli e le classiche figure caratteristiche dello studio. In Banjo-Kazooie raccoglievamo pezzi di puzzle o note musicali, in Yooka-Laylee raccoglieremo invece le frecce che lo studio usa come logo ufficiale. Non può ovviamente mancare l’annuncio delle piattaforme su cui arriverà il gioco. PC, Mac, PlayStation 4, Xbox One e Wii U riceveranno Yooka-Laylee.

Tornando invece alla campagna su Kickstarter, questa avrà inizio domani, venerdì 1° maggio 2015. Il prezzo minimo che darà accesso ad una copia completa di Yooka-Laylee sarà di 10 libbre sterline, all’incirca 14 euro. Ovviamente, e come in tutte le campagne Kickstarter degna di nota saranno offerte varie ricompense in cambio di supporto economico. Le ricompense saranno più interessanti quanto più saranno costose. Alcune delle ricompense aggiuntive saranno: la colonna sonora del gioco, un libro di artworks o una edizione speciale a 64 bit. Domani vedremo nel dettaglio ciò che stanno preparando i ragazzi di Playtonic Games.

Via|IGN

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.