Sienna Miller ha trovato “catartiche” le scene dei paparazzi per Anatomy of a Scandal

0

Sienna Miller ha trovato scene “catartiche” in cui il suo personaggio è perseguitato dai paparazzi in Anatomy of a Scandal.

Nel nuovo drama di Netflix, la star di Layer Cake interpreta Sophie Whitehouse , la moglie di un parlamentare il cui mondo viene sconvolto quando suo marito James, interpretato da Rupert Friend, viene accusato di stupro da un collega con cui aveva avuto una relazione.

In una scena, sia Miller che Friend devono farsi strada attraverso un branco di fotografi, qualcosa di fin troppo familiare all’attrice, che è stata spesso seguita dai paparazzi negli anni 2000 a causa del suo… fuori rapporto con Jude Law.

“Anche Rupert l’ha sperimentato, quindi quelle scene non sono state piacevoli per nessuno di noi, ma è stato stranamente interessante fare un passo indietro e… c’è qualcosa di catartico, suppongo che , sul trascorrere del tempo in uno spazio brutto che è familiare. E magari reclamarlo?” ha detto alla rivista britannica Elle. “Non so quale sia la sua psicologia. Ma c’è qualcosa in cui forse puoi sostituire un ricordo con qualcos’altro.”

La quarantenne ha notato che mentre lo spettacolo esplora il “terreno familiare”, il modo in cui il suo personaggio affronta le ricadute dello scandalo è “l’antitesi assoluta” del suo modo.

“Quindi, in una specie di senso turistico contorto, volevo solo vedere come sarebbe stato reagire diversamente. So che suona strano, perché penseresti che sarebbe profondamente spiacevole sedersi in quello spazio”, ha ammesso.

Il fidanzamento di Miller e Law è stato scosso dallo scandalo nel 2005, quando ha avuto una relazione molto pubblicizzata con la tata dei suoi figli. Si sono separati definitivamente nel 2011.

Anatomy of a Scandal, interpretato anche da Michelle Dockery e Naomi Scott, è ora in streaming su Netflix.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.