The Sexy Brutale – Recensione (PC/PS4/Xbox One)

0

Sono entrati in una grande villa per una festa indimenticabile! Senza sapere che sarebbero morti tutti… Ecco a voi The Sexy Brutale!

Sono entrati in una grande villa pensando di godersi una festa indimenticabile. Ma non sapevano che sarebbero morti tutti! O quanto meno, lo faranno, se non cambierai il loro destino in questa grande avventura puzzle sviluppata da Tequila Works e Cavalier Game Studios, che pone nelle tue mani il controllo del proprio tempo. In questa recensione di The Sexy Brutale diamo il benvenuto a uno dei giochi più originali di quest’anno.

The Sexy Brutale

Suona una musica dall’aria festosa, con tocchi jazz, e ti senti euforico, lieto di esplorare una grande villa piena di segreti e personaggi con un incanto speciale. Ma accade qualcosa. Cambia la tonalità della canzone. Ogni volta è più stridente, più potente, e il tuo battito accelera.

Senza sapere cosa accade di preciso, in qualche modo, il nervosismo si impadronisce di te. L’ora è giunta. Qualcuno sta per morire. E non puoi fare niente per evitarlo! E allora… Accade. È morto.

Un altro innocente è caduto per mano della particolare casa degli orrori in cui ci trasporta The Sexy Brutale, una grande avventura di puzzle che al di là dell’ingegnoso design dei propri puzzle, ci ha sorpreso per la meravigliosa capacità di catapultarti nel bel mezzo dell’azione, per farti sentire partecipe del gioco di un demente a cui è venuto in mente di assassinare un gruppo di persone che, ovviamente, dobbiamo salvare in quello che ormai appare come uno dei giochi rivelazione dell’anno.

Da quando è stato presentato, il videogioco di Tequila Works e Cavalier Game Studios ha richiamato l’attenzione per la sua originalità, per quel curioso modo di focalizzare l’azione dandoti il controllo del tempo stesso o, per meglio dire, permettendoti di rivivere una volta dopo l’altra il fatidico girono degli avvenimenti come nel passato aveva fatto Bill Murray ne “Il giorno della Marmotta”. Questo cosa significa? Che vedrete morire una volta dopo l’altra le sfortunate vittime, ma con ogni loro morte imparerete qualcosa di nuovo, scoprirete indizi che vi permetteranno il giorno dopo, o quello dopo ancora, di evitare il triste finale.

The Sexy Brutale

È meglio di quanto sembri. E lo è grazie a una potente messa in scena che vi farà vibrare di pura emozione. Che vi renderà partecipi di una trama più importante di quanto potrebbe sembrare a una prima occhiata distratta. In realtà vi dico, The Sexy Brutale mi ha fatto passare momenti magici, di situazioni che brillano di grande intensità grazie a una meravigliosa colonna sonora composta da uno degli artefici della musica di God of War, il fantastico Cris Velasco, in questo gioco grande protagonista dell’azione.

L’angelo della guardia

La loro vita è in mano tua ma, nessuno deve sapere della tua presenza! Come se di un’avventura stealth si trattasse, in The Sexy Brutale devi agire dalle ombre, nascondendoti, senza che i membri del personale o gli stessi invitati alla festa sappiano della tua esistenza. Se vi vedono, se vi beccano in azione, le maschere che coprono i loro volti se la prenderanno con voi, e davanti a questa minaccia possiamo solamente correre. Questo ci piace, e anche tanto, dato che costringe a coordinare tutte le mosse per non incontrare nessuno. Dovrai spiare, fare attenzione ai rumori, a ciò che gli altri dicono intorno a te, ma dovrai farlo in solitudine, sempre nell’ombra, il che richiede uno studio previo degli scenari.

The Sexy Brutale

Per agire, prima dobbiamo capire l’assassino, scoprire come pensa di uccidere le proprie vittime, anche conoscere tutte le sue mosse, e quelle degli invitati alla festa, dato che questo determinerà l’orario in cui puoi visitare certe stanze della villa o in quale modo agire. Può darsi che alteri un elemento dello scenario e più tardi qualcuno lo rimetta al suo posto. Questo tocco strategico, questo elemento di pianificare tutto, è fantastico, anche se non sempre se ne fa abbastanza uso. Sono presenti assassinii super originali, malvagi a punte elevatissime, che richiedono sforzo per essere risolti, e altri un po’ tanto semplici, che con un paio di mosse saranno risolti senza troppi sforzi. Ed è un peccato.

Credo tutti temessimo la stessa cosa, che al passare di alcune ore, l’elemento sorpresa, la novità insomma, sfumasse e il gioco diventasse ripetitivo. Non è questo il caso. Ogni volta che salvi qualcuno, The Sexy Brutale ti ricompensa con una nuova abilità speciale che amplia le possibilità di gioco. Sarai in grado di ascoltare sussurri, o aprire serrature per fare qualche esempio, e questo, che pare una cosa da poco, riesce a fare in modo da non sentire mai di ripetere la stessa storia all’infinito. Più che altro, perché viene ampliato anche il numero di stanze tra le quali ci si può muovere. La casa è enorme! E ci sono un sacco di passaggi nascosti da scoprire. Ci sono anche oggetti collezionabili, piccoli extra che incentivano a esplorare tutto.

The Sexy Brutale

Avrete notato che non abbiamo minimamente accennato agli assassinii ma, ovviamente, lo facciamo per evitare di rovinare uno dei punti di forza del videogioco, che è, precisamente, scoprire come moriranno gli invitati. Non avete ancora capito come funziona The Sexy Brutale? Mettiamo come esempio il Tutorial, il primo crimine. La vittima riceve un colpo di pistola, quindi, per evitarlo, carichiamo a salve il fucile prima che l’assassino lo prenda. È semplice, sì, ma aiuta a capire che tipo di sfide propone questo videogioco che, insistiamo, riesce a catturare dall’inizio alla fine grazie alla sua messa in scena, la storia che narra e, ancora una volta, la sua incredibile colonna sonora. Veramente pare incredibile come, con piccolissimi accorgimento, riesca a trasmettere così tante emozioni.

Dall’allegria alla tensione passando dal mistero o persino dal dramma. Lo spartito di Cris Velasco è così geniale e varia che non possiamo evitare di volerla ascoltare al di fuori dal gioco, lontano dalla villa in cui si sviluppa l’azione di quest’avventura a cui manca un pelino in più di complessità in alcune delle sfide che propone per raggiungere l’eccellenza. Abbiamo trovato molto bella l’esperienza, abbiamo passato ottimi momenti con ognuno degli assassinii e anche se il finale non è del tutto soddisfacente, crediamo che rispetti le aspettative. Purtroppo, manteniamo l’idea che si tratti di un’idea geniale che non è stata sfruttata a sufficienza, soprattutto quando ci si avvicina alla retta finale dell’avventura e affrontiamo i puzzle più ricercati, che ti portano ad esprimerti le meningi pur di trovare la soluzione. Sempre con il tempo contro!

Conclusione

Ogni volta che ho evitato un assassinio, che sono riuscito a cambiare il funesto destino di un innocente, The Sexy Brutale mi ha fatto sentire incredibilmente bene… E sorridevo. Tanto è divertente l’esperienza di gioco proposta da Tequila Works e Cavalier Game Studios, che con questa avventura di puzzle hanno dimostrato che non è già stato inventato tutto, che ancora si può sorprendere. Ho notato la mancanza di una maggiore complessità in alcuni dei rompicapi ma, in linea generale, è un buon videogioco che vale la pena di provare.

 

The Sexy Brutale

The Sexy Brutale
8.875

Giocabilità

8/10

    Grafica

    8/10

      Sonoro

      10/10

        Innovazione

        10/10

          Pros

          • Avventura originale con puzzle ben pensati, capace di generare tensione.
          • Spettacolare colonna sonora, coinvolge nell’azione.
          • Grande messa in scena. La storia cattura.

          Cons

          • Risoluzione un po’ semplice di alcuni assassinii.
          • Si sente un potenziale non del tutto utilizzato.

          Dicci la tua!