Jake Gyllenhaal ha realizzato un sogno lavorando con Michael Bay in Ambulance

0

Jake Gyllenhaal ha realizzato un sogno lavorando con Michael Bay in ‘Ambulance’.

La star 41enne interpreta Danny Sharp nel nuovo thriller d’azione, che segue una coppia adottiva fratelli che dirottano un’ambulanza e prendono in ostaggio due paramedici mentre completano una rapina in banca, e hanno spiegato che voleva provare in prima persona lo stile “bombastico” del regista di “Transformers”.

Parlando con The Hollywood Reporter, Jake ha detto: “Ho sempre voluto fare un film con Michael Bay. Sono attratto dai registi e dalla loro visione del mondo: sono tutti così vari e diversi. Ho sentito così tante cose sul modo in cui Michael Bay realizza i film . Sai, l’altoparlante, il comportamento roboante e tutta questa roba. E io ero tipo, ‘Ooh, com’è?’

La star di ‘Zodiac’ ha continuato: “Ho avuto il il privilegio di poter fare molti film e ho avuto il privilegio di lavorare con alcuni registi incredibili. L’unica cosa che ho imparato è che parlano tutti lingue diverse perché sono tutti individui del genere. Quindi è fondamentalmente di cosa si trattava, lavorare con (Bay).”

La co-protagonista di Jake, Yahya Abdul-Mateen II, ha rivelato che la “tensione” nella storia era una delle ragioni principali per lui si è unito al cast.

L’attore 35enne ha detto: “Sapevo che si trattava di riprese brevi e veloci – avrei lavorato con Michael Bay e Jake Gyllenhaal, ed ero Sono solo entusiasta di questa opportunità.

“Stavo effettivamente lavorando a ‘The Matrix’ nel momento in cui è arrivato questo nella mia scatola. Questo mi è stato presentato come il piccolo film di Michael. Ha detto che non si tratta di azione; parla di tensione.

“E sapevo che avrebbe vestito il mondo fuori dall’ambulanza, ma ero davvero interessato a quello che stava succedendo all’interno dell’ambulanza, ed è lì che vediamo un molta tensione si esaurisce.”

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.