Rupert Grint si apre sul rapporto “difficile” con J.K. Rowling

0

Rupert Grint ha descritto il suo rapporto con J.K. Rowling come “complicato” dopo il contraccolpo sulle sue opinioni controverse sulle persone transgender.

L’attore, che ha trovato la fama interpretando Ron Weasley negli adattamenti cinematografici dei libri di Harry Potter della Rowling, ha parlato contro l’autrice scozzese nel 2020 dopo che ha scatenato polemiche con le sue opinioni sulla comunità transgender.

Riflettendo sulla loro relazione nella rubrica What I’ve Learnt del Sunday Times, Grint ha ammesso che è stato “complicato”.

“Paragono JK Rowling a una zia”, ha detto. “Non sono necessariamente d’accordo con tutto quello che dice mia zia, ma è sempre mia zia. È una cosa complicata”.

Il 33enne ha rilasciato una dichiarazione alla pubblicazione nel 2020 per dichiarare il suo sostegno alla comunità transgender in mezzo al backlash della Rowling.

“Sono fermamente al fianco della comunità trans e faccio eco ai sentimenti espressi da molti dei miei coetanei”, ha dichiarato. “Le donne trans sono donne. Gli uomini trans sono uomini. Dovremmo avere tutti il diritto di vivere con amore e senza giudizi”

.

Molte delle sue co-star di Harry Potter, tra cui Daniel Radcliffe ed Emma Watson, hanno rilasciato dichiarazioni simili, e in un’intervista con Esquire lo scorso anno, l’attore ha difeso la sua decisione di parlare.

“Sono enormemente grato (per) tutto quello che ha fatto. Penso che sia estremamente talentuosa, e voglio dire, chiaramente, le sue opere sono geniali”, ha spiegato. “Ma sì, penso anche che si possa avere un enorme rispetto per qualcuno e ancora non essere d’accordo con cose del genere”

Grint si è recentemente riunito con Radcliffe e Watson per il 20° anniversario di Harry Potter: Return to Hogwarts TV special.

Altrove nelle notizie della Rowling, i rappresentanti della polizia scozzese hanno annunciato che non prenderanno provvedimenti contro gli attivisti transgender che hanno postato una foto della casa di Edimburgo della scrittrice su Twitter a novembre.

“Le indagini sono state condotte e non è stata stabilita alcuna criminalità”, ha detto la portavoce alla BBC News lunedì.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.