Sony avrebbe ritirato le carte di abbonamento a PlayStation Now dai rivenditori del Regno Unito

0

Tra le affermazioni che un servizio Plus espanso è in arrivo.

Sony ha riferito ai rivenditori del Regno Unito che non possono più vendere carte PlayStation Now – che possono essere utilizzate per acquistare periodi di abbonamento fissi per il servizio di streaming e download di giochi della società – nei negozi dal 21 gennaio, in mezzo a persistenti affermazioni che si sta preparando a lanciare una versione estesa di PlayStation Plus.

Questo è secondo un nuovo rapporto di Jeff Grub di VentureBeat, che condivide una recente e-mail diffusa al personale del negozio da parte dei dirigenti del rivenditore britannico Game come esempio della mossa. “I negozi hanno tempo fino alla chiusura di mercoledì 19 gennaio per rimuovere tutte le carte POS e ESD da tutte le aree rivolte ai clienti e aggiornare i loro alloggiamenti digitali in linea con l’imminente aggiornamento commerciale di questa settimana”, si legge nel messaggio.

Anche se nessuna ragione per la rimozione delle carte è fornita nella parte condivisa dell’e-mail, la mossa segue i rapporti che Sony si sta preparando ad abbandonare PlayStation Now – che consente ai membri di streaming e scaricare titoli recenti e vecchi dal catalogo PlayStation – in favore di una versione molto più estesa del suo più popolare servizio PlayStation Plus.

Giochi mensili PlayStation Plus – PS5 & PS4 – Gennaio 2022.

Attualmente, un abbonamento Plus è richiesto per giocare la maggior parte dei giochi online su PlayStation, e i membri ottengono anche l’accesso a una piccola collezione di giochi ogni mese. Tuttavia, Jason Schreier di Bloomberg ha riferito a dicembre che Sony stava cercando di consolidare PlayStation Plus e Now in un unico servizio – nome in codice Spartacus – a partire da questa primavera.

La mossa vedrebbe Sony abbandonare del tutto il marchio PlayStation Now per fornire un servizio PlayStation Plus sostanzialmente revisionato e composto da tre livelli di abbonamento. Il primo sarebbe funzionalmente identico all’attuale offerta di PlayStation Plus, e il secondo darebbe agli abbonati l’accesso a un ampio catalogo di giochi per PlayStation 4, con titoli PS5 a seguire.

La funzionalità di streaming di PlayStation Now sarebbe riservata al terzo livello, che secondo Schreier offrirebbe anche demo estese e una libreria di giochi classici PS1, PS2, PS3 e PSP. Questo terzo livello di abbonamento porterebbe PlayStation Plus più in linea con Xbox Game Pass Ultimate di Microsoft, che combina la vasta libreria all-inclusive di titoli scaricabili e in streaming di Game Pass con Xbox Game Pass Gold, necessario per giocare online ai giochi Xbox.

Ad agosto, fonti hanno detto a Eurogamer di piani per un’offerta PlayStation Plus premium più costosa, potenzialmente includendo il servizio di streaming anime Crunchyroll, recentemente acquistato da Sony.

Anche se Sony non ha ancora fatto commenti pubblicamente per suggerire un’imminente revisione di PlayStation Plus è sulla strada, le affermazioni di oggi che sta lavorando con i rivenditori del Regno Unito per tirare le carte con il marchio PlayStation Now dai negozi dà almeno ulteriore credito a quei rapporti precedenti. Ho chiesto a Sony un commento su queste ultime notizie e aggiornerò questa storia se ne saprò di più.

Supporterete Eurogamer?

Vogliamo rendere Eurogamer migliore, e questo significa migliore per i nostri lettori – non per gli algoritmi. Tu puoi aiutarci! Diventa un sostenitore di Eurogamer e potrai visualizzare il sito completamente privo di pubblicità, oltre a ottenere l’accesso esclusivo ad articoli, podcast e conversazioni che ti porteranno più vicino al team, alle storie e ai giochi che tutti amiamo. Gli abbonamenti partono da £3.99 / $4.99 al mese.

Support us

Read More

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.