Miyamoto conferma che Zelda era originariamente 100% dungeon crawling

0

Ancora una volta riceviamo un messaggio interessante relativo a uno dei giochi più eccezionali di The Legend of Zelda. Stiamo parlando in questo caso del primo Zelda creato e dei suoi dungeon.

Tutto era dungeon nel primo Zelda

Nel testo qui sotto, possiamo vedere le dichiarazioni di Shigeru Miyamoto, creatore del franchise, su come nel primo gioco del franchise tutto era dungeon, 100% e senza aree mappa. Le parole sono state condivise in un’intervista del 1999 che faceva originariamente parte di una guida strategica giapponese. Ora è stato tradotto da Shmulations.com ed è stato messo a nostra disposizione tramite Eurogamer.

Seguendo le dichiarazioni di Navi su Ocarina of Time, in questo caso, si concentra sui dungeon del primo Zelda:

In ogni sviluppo di Zelda, ci vuole una quantità enorme di tempo per creare i dungeon. Non so dirvi quante volte finiscono per dover essere rifatti e rivisti, mentre il team è sull’orlo delle lacrime. Sapevate che nell’originale The Legend of Zelda, all’inizio dello sviluppo, c’erano solo dungeon? Non c’era una mappa aerea. Questo è un testamento alla filosofia della “supremazia del dungeon” che abbiamo sempre seguito. Tuttavia, con Ocarina of Time, per la prima volta non abbiamo dedicato tanto tempo allo sviluppo dei dungeon. Era molto “anti-Zelda” (ride).

Cosa ne pensi? Se siete interessati, potete controllare la nostra copertura completa del franchising qui .

La premessa del primo Zelda

L’epica serie Legend of Zelda è iniziata qui: con l’eroico Link che intraprende un pericoloso viaggio attraverso il fantastico mondo di Hyrule. Usa la tua spada, lo scudo e l’ingegno per recuperare gli otto frammenti della Triforza e salvare la principessa Zelda.

Questo gioco innovativo ha introdotto alcune idee rivoluzionarie che sono ancora presenti nella serie Zelda, anche 25 anni dopo. Vivrai tutta l’azione frenetica della prima avventura di Link, esplorerai intricati dungeon e scoprirai migliaia di segreti.

Vía. Fuente.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.