[Articolo] Super Mario Odyssey 2 e quali nuove caratteristiche potrebbe portare

0

L’esistenza di Super Mario Odyssey 2 dipende da chi sta rivolgendo la domanda. Se sarà Nintendo ad affrontare la questione, sarà Shigeru Miyamoto ad uscire allo scoperto e a dirvi che ci sono piani per espandere la serie dell’idraulico 2D e 3D. Al di là di questo, né il nostro amato Miyamoto-san né nessun altro dell’azienda sarà disponibile. D’altra parte, se ascoltiamo un utente su 4chan, non esiterà a dire che l’esistenza del seguito circola in rete da 2 anni. Nel mezzo, a cavallo di queste due posizioni opposte, si trova la realtà: non c’è nessuna conferma ufficiale di Super Mario Odyssey 2. Tuttavia, questo non costituisce un problema quando si tratta di valutare quali nuove caratteristiche potrebbe includere questo ipotetico sequel.

La furia di Bowser indica la strada

Se c’era una cosa che spiccava nella riedizione di Super Mario 3D World, lo sfortunato titolo Wii U, era l’eccellenza dei suoi contenuti aggiuntivi. Come avrete visto nella nostra recensione , lo stadio aperto collega le possibilità di 3D World con le virtù di Odyssey . Grazie a questa unione, mentre si esplora la principale novità di questo remaster possiamo recuperare la telecamera libera, un fatto che aumenta il senso di avventura e massimizza i vantaggi dell’esplorazione . Nonostante questo, la cosa che più colpisce di Bowser’s Fury è, ridondantemente, la presenza di un Bowser gigante al centro del palco.

Ogni tanto, il nemico più caratteristico di Mario ci metterà in difficoltà. Per fermarlo dovremo schivare i suoi attacchi usando l’ambiente a nostro vantaggio e, lungo la strada, cercare Soli Felini che ci permetteranno di accedere alle Gigacampane. Una volta che li avremo presi, inizierà la vera sfida e vedremo lo spettacolare faccia a faccia tra l’idraulico e Bowser .

Per molti, le possibilità di questo scenario sono qualcosa che Nintendo non può abbandonare per l’ipotetico Super Mario Odyssey 2. Insieme a questa aggiunta, la grande N si è presa cura anche di altri aspetti come la lucidatura del gameplay o l’aumento della velocità dei personaggi , piccole caratteristiche che dimostrano lo stesso per il franchise. Se mantengono questa innovazione e, nel processo, riescono ad evolvere la formula, il sequel del titolo originale del 2017 giustificherebbe la sua esistenza prendendo le distanze dall’idea del primo capitolo . Ma questo non significa che debbano negare le loro radici.

In Super Mario Odyssey 2 c’è posto per due, tre, quattro…

Uno dei grandi “assenti” di Super Mario Odyssey era il fratello di Nintendo. Questo personaggio, capace di competere in popolarità con Mario, è presente nel titolo ma non nel modo che i fan vorrebbero. Purtroppo, non è possibile giocare come Luigi . E questo, per quelli di noi che sono cresciuti usando il secondo controller, è una pillola dura da ingoiare. Tuttavia, se la fuga di notizie che ho raccolto nelle prime righe si rivela vera, potremmo avere motivo di festeggiare .

Nel 2019, un utente ha condiviso su 4chan informazioni su quello che sosteneva essere Super Mario Odyssey 2. In esso, non ha esitato a dire che avremmo potuto giocare come Luigi . Ha anche dichiarato che sarebbe stato accompagnato da Bowler, il migliore amico del carismatico Cappy. Insieme a queste informazioni, l’utente ha anche notato che Yoshi e altri personaggi amati sarebbero tornati, oltre al multiplayer locale e online e l’aggiunta di 20 nuovi controller. Mentre i fan amerebbero questo, poiché massimizzerebbe le idee viste nel primo gioco, non sarebbe male vedere un po’ più di profondità nella formula .

Che ne dici di cercare una storia più profonda?

The Legend of Zelda: Breath of the Wild o il futuro Kirby and the Forgotten Land, per esempio, sono due esempi di come adattare le licenze ai nuovi tempi. Il tocco di maturità ed evoluzione, che gli si addice perfettamente, dimostra che Nintendo non ha paura di rischiare con alcune delle sue licenze più amate. Pokémon Legends: Arceus, per citare solo alcuni esempi, ne è un’altra dimostrazione. Tuttavia, questo rischio non è stato preso con i giochi di Mario (nella loro linea principale), qualcosa che potrebbe cambiare con l’ipotetico Super Mario Odyssey 2.

Con quasi 4 decenni alle spalle e diverse decine di titoli che lo vedono protagonista, bisogna dire che trovare l’originalità non è più così facile. Tuttavia, le recenti dichiarazioni di Miyamoto-san potrebbero contenere la chiave per il futuro della serie . A novembre, il creatore del franchise ha assicurato che la parte 2D manterrà quel tocco classico mentre la parte 3D cercherà di innovare e sorprendere l’utente. Certo, non ci aspettiamo “il Majora’s Mask di Super Mario“, ma una storia più profonda non sarebbe una brutta cosa per un gioco che deve essere consapevole delle sue radici.

Super Mario Odyssey 2 deve essere il culmine

Se esiste, il sequel del gioco del 2017 deve essere l’esperienza definitiva dell’idraulico. Inutile dire che questo non è un compito facile . Con così tanto successo alle spalle, il team dietro la serie Super Mario ha imparato dai propri errori e massimizzato i propri successi. Di conseguenza, Mario è un eroe per molte generazioni, un personaggio capace di trasmettere i suoi valori generazione dopo generazione. Per questo motivo, la Grande N deve essere consapevole di ciò che rappresenta come icona e, soprattutto, come prodotto di intrattenimento.

Al di sopra di tutto, e questo è intrinseco alla serie, Le opere di Super Mario sono divertenti. Questa vaga sintesi, che si applica a qualsiasi offerta dell’idraulico, è il fattore che ha fatto sì che la serie resista per decenni senza alcuna usura. Da 64, attraverso Sunshine, Galaxy, il suo seguito e il recente Odyssey, Mario ha saputo ridefinire il concetto di platform e mostrare la strada al resto dell’industria. Per questo motivo, deve conservare l’essenza giocabile del personaggio, un concetto che, in breve, sarebbe che stiamo parlando del più puro divertimento fatto videogioco.

Difficile, ma non impossibile

Riunire tutte queste idee in un unico progetto è qualcosa che sembra, a dir poco, complicato. Anche così, la storia ha dimostrato che se qualcuno è capace di rivoluzionare l’industria, è Nintendo . Per il suo background, la sua storia e i suoi successi, l’azienda giapponese è il portabandiera di un’industria che le deve tutto ciò che è oggi. Quando Atari fallì, Nintendo era lì. E, di conseguenza, quando ET fu sepolto nel deserto insieme ai suoi imbarazzi, Mario e il NES si ergevano come figure di tutto ciò che ora conosciamo.

Che Super Mario Odyssey 2 esista o no, dato che la grande N non potrebbe mai scommettere su un sequel, il fatto che ci sia già un dibattito dimostra quanto sia impaziente . Infatti, va avanti senza sosta da novembre 2017 . Qualunque sia la scelta di Nintendo, gli utenti sono ansiosi di scoprire il nuovo Mario . E se, strada facendo, deciderà di adottare alcune delle proposte di questo testo, lo accoglieremo a braccia aperte.

E tu, quali nuove caratteristiche includeresti nel seguito di Super Mario Odyssey? Ti leggeremo nei commenti.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.