Il produttore di SNK Heroines parla riguardo la sessualizzazione dei personaggi

0

Lo scorso 11 gennaio, durante il Nintendo Direct Mini, SNK e NIS America hanno presentato SNK Heroines: Tag Team Frenzy, un picchiaduro che vede affrontarsi i personaggi femminili presenti nei titoli sviluppati proprio da SNK nel corso degli anni.

Il giorno dopo la presentazione, NIS America ha svelato che il titolo giungerà in occidente senza alcuna censura, e se da una parte molti hanno tirato un sospiro di sollievo, altri hanno invece iniziato a preoccuparsi della possibilità che le ragazze presenti possano essere eccessivamente sessualizzate. Proprio in merito a ciò, il produttore del gioco Yasuyuki Oda si è espresso durante un’intervista a Game Informer.

Oda: È presente l’esposizione di parti femminili, ma non crediamo che il gioco sia eccessivamente sessualizzato. Vogliamo spingere più sull’aspetto tenero delle cose e l’eleganza delle donne. Ci sentiamo in grado di abbattere le persone che lanciano accuse contro il gioco per la troppa esposizione.

C’è una ragione per cui indossano questi costumi. Non è semplicemente perché lo volevamo. Dietro c’è un’intera storia della quale non possiamo entrare nel dettaglio in questo momento, ma giocando i nostri fan capiranno meglio perché sono stati inseriti in questa situazione. Ci siamo sforzati per assicurarci che l’immagine dei nostri personaggi rimanga la stessa, anche dopo che le persone avranno giocato questo titolo.

SNK, inoltre, non ha pubblicato alcun titolo su console Nintendo per molti anni, e questa è la prima esperienza per la società con l’ibrida della Casa di Kyoto.

Oda: Questo gioco è multipiattaforma (verrà pubblicato, oltre che su Nintendo Switch, anche su PlayStation 4, ndr), ma ci piacerebbe lavorare con piattaforme diverse – e come già accennato, è il primo titolo di SNK su una piattaforma Nintendo dopo molto tempo –. Potremmo realizzare dei contenuti esclusivi per Switch, ma potremmo anche realizzarne alcuni per PS4. Vorremmo però lavorare con diversi tipi di prime parti per realizzare i nostri giochi.

Oda ha inoltre dichiarato che Nintendo non è stata coinvolta nello sviluppo del titolo, nonostante gli sviluppatori abbiano seguito degli “standard”, probabilmente per far sì che il gioco potesse essere approvato su Switch e, come citato in precedenza, potesse giungere in occidente senza il peso della censura.

L’uscita di SNK Heroines: Tag Team Frenzy è prevista per la prossima estate, ed è già possibile prenotare il gioco sullo store ufficiale europeo di NIS America.

L'articolo Il produttore di SNK Heroines parla riguardo la sessualizzazione dei personaggi sembra essere il primo su Pokémon Millennium.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.