League of Legends, Riot sanziona MYM

0
Lo sviluppatore di League of Legends, Riot Games, prende provvedimenti dopo il caso delle minacce al giocatore Kory da parte del Team MYM.

Il caso delle minacce a Marci “Kori” Wolski e MeetYourMakers è stato trattato a pezzi, prima la denuncia del giocatore, dopo ex componenti del team di League of Legends MYM parlando dell’organizzazione, ancora dopo il comunicato ufficiale del club, e ora pare che siamo di fronte alla fine di questo episodio, dato che la stessa Riot Games si è pronunciata a riguardo. L’organizzazione di Riot ha infatti deciso di multare MYM per 5.000€ e sanzionare indefinitamente a Sebastian “Falli” Rotterdam.

La gente nei social network si è lamentata di questa sanzione, considerata troppo lieve rispetto alla gravità dell’accaduto e paragonato ad altre sanzioni. Ciò nonostante, Riot ha spiegato che le relazioni contrattuali devono rimanere un affare dei team e i loro giocatori, anche se non saranno comunque tollerate in alcun caso minacce e intimidazioni.

Riot Games

Inoltre, durante la loro indagine, portata avanti dopo la denuncia da parte di Kori a Riot, lo sviluppatore di League of Legend ha avuto preoccupazioni legali a causa della registrazione effettuata dal polacco, dato che è stata ottenuto senza il consenso di entrambe le parti. Anche così credono che la registrazione dimostra le minacce subite da Kori.

Nell’indagine si è concluso che la colpa non è da attribuirsi solo alla gestione del club, ma anche al giocatore. Nonostante Kori abbia denunciato la ritenuta dei propri pagamenti, Riot ha scoperto che quei pagamenti derivavano da SUPA HOT CREW e risalivano al 2014. Credono che non ricevere quei pagamenti è stata colpa del giocatore che non aveva presentato le documentazioni fiscali necessarie e verrà risolto non appena la documentazione verrà consegnata. Da parte sua, MYM ha presentato la propria documentazione dimostrando che non ha mancato alcun pagamento.

MYM League of Legends

Da Riot non vogliono creare un precedente con questo caso, dato che considerano che queste questioni sono da risolvere internamente, credono che dovrebbe essere fatto in modo privato e che le persone dovrebbero essere responsabili dei contratti che firmano. Quindi la multa di 5.000 € è derivata dal comportamento di uno dei membri, Falli, che ha attentato contro la morale e infranto le norme imposte da Riot.

Contro lo stesso Falli, MYM ha preso misure espellendolo dalla propria organizzazione, cosa di cui Riot ha tenuto conto al momento della sanzione, ciò nonostante non hanno avuto lo stesso tatto con Sebastian, che rimane sanzionato a tempo indefinito.

Via|lolesports

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.