Damien Chazelle ha fatto provare a Margot Robbie “31 accenti diversi” per il ruolo di Babylon

0

NOTIZIA

28 gennaio 2023

Edicola

Damien Chazelle ha fatto sperimentare a Margot Robbie “31 accenti diversi” per la sua parte in Babylon.

La star australiana interpreta l’aspirante attrice Nellie LaRoy nel nuovo dramma in costume del regista di La La Land, che racconta l’ascesa e la caduta di varie figure durante la transizione dal cinema muto a quello sonoro a Hollywood alla fine degli anni ’20.

Riflettendo sul processo per entrare nel personaggio mentre parlava con HeyUGuys, Margot ha rivelato che Damien era “incredibilmente specifico” quando si trattava di selezionare l’accento giusto da usare.

“È solo un regista perfetto. Ci lasciava andare completamente liberi; improvvisare, impazzire, qualunque cosa. E poi altre cose, era incredibilmente specifico e meticoloso. La sua preparazione è ridicola. Mi ha fatto fare 31 accenti diversi prima di decidere quale uno. È completo. Abbastanza buono non è mai abbastanza per Damien “, ha condiviso.

Nonostante l’attenzione ai dettagli di Damien, Margot ha insistito sul fatto che si è divertita molto a girare il film. In particolare, ha ricordato come ha perso la voce ridendo dopo aver girato una scena memorabile in cui Nellie deve girare la sua prima scena sonora.

“È proprio nel mezzo del film. Ed è il più divertente”, ha detto il 32enne della sequenza. “Ricordo di averlo letto nella sceneggiatura e di aver ridacchiato ad alta voce. È stato così divertente girarlo. Nessuno di noi aveva una voce alla fine della giornata. Abbiamo urlato così tanto che abbiamo perso tutti la voce”.

Babylon, interpretato anche da Brad Pitt, Diego Calva e Jean Smart, è ora nelle sale cinematografiche.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.