Will Smith capisce se gli spettatori non sono pronti a guardare il nuovo film dopo lo schiaffo degli Oscar

0

Will Smith capisce “completamente” se le persone non sono pronte a guardare il suo nuovo film Emancipation dopo la controversia sugli Oscar.

L’attore di Men in Black ha fatto notizia in tutto il mondo a marzo quando ha schiaffeggiato Chris Rock sul palco degli Academy Awards dopo che il comico aveva fatto uno scherzo a spese della moglie.

Will si sta preparando a rilasciare Emancipation, il suo primo progetto dopo lo scandalo, e rispetta completamente se le persone non sono ancora pronte a vederlo in un nuovo film.

“Capisco perfettamente – se qualcuno non è pronto, lo rispetterei assolutamente e concederei loro il loro spazio per non essere pronto”, ha detto al giornalista Kevin McCarthy, che ha pubblicato la clip su Twitter.

Tuttavia, spera che le sue azioni non tolgano il duro lavoro che il suo regista Antoine Fuqua e il resto del cast e della troupe hanno dedicato al dramma storico.

“La mia più grande preoccupazione è la mia squadra: Antoine ha fatto quello che penso sia il più grande lavoro di tutta la sua carriera”, ha continuato Will. “Le persone di questa squadra hanno svolto alcuni dei migliori lavori della loro intera carriera e la mia speranza più profonda è che le mie azioni non penalizzino la mia squadra”.

Ha aggiunto: “A questo punto, è quello per cui sto lavorando, è quello che spero. Spero che il materiale – il potere del film, la tempestività della storia – spero che il il bene che si può fare aprirebbe come minimo il cuore delle persone a vedere, riconoscere e supportare gli incredibili artisti dentro e intorno a questo film”.

Emancipation, in cui Will interpreta uno schiavo fuggito, sarà trasmesso in streaming su Apple TV+ il 9 dicembre.

Commenta!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.