Phantom Dust, Scalebound e giochi non ancora annunciati: ce ne parla Ken Lobb

0

 

Tramite un’intervista rilasciata al canale Youtube TiC Podcast, il Partner Creative Director di Microsoft Ken Lobb ha fornito interessanti dettagli sulla line-up esclusiva di Xbox One.

xbox-one-logo-wallpaper

Ken Lobb comincia col dirci che, prima delle grandi bombe autunnali, verranno rilasciati un paio di titoli non ancora annunciati, definiti delle vere e proprie sorprese che stupiranno i giocatori. Lobb ha poi voluto parlare delle esclusive di più imminente rilascio: ha innanzitutto elogiato il titolo digitale Ori And The Blind Forest, definendolo “fenomenale” e a proposito del simulatore di montagne russe, di cui finora è stato detto poco o niente, ScreamRide aggiunge di quanto sia “follemente folle”.

Ken Lobb ha poi continuato parlando di alcuni titoli annunciati durante lo scorso E3 e sui quali ancora si sa pochissimo. A proposito di Scalebound, titolo in sviluppo presso Platinum Games, ha spiegato che il titolo si mostrerà in forma giocabile durante l’anno in corso e lo ha definito “fantastico”. Grazie all’assistenza fornita direttamente da Microsoft Games Studios a Platinum Games, Scalebound sarà infatti una vera e propria produzione AAA che verrà ricordata per molto tempo, stando alle parole di Lobb. Inoltre il manager americano specifica che il genere a cui appartiene Scalebound è quello che “meglio riesce” ai ragazzi di Platinum Games, pertanto pensando alle recenti produzioni dello studio: Bayonetta e Vanquish in primis, risulta immediato capire quale sia.

Ken Lobb è poi passato a parlare di Phantom Dust. Il titolo, veniamo a sapere, manterrà la sua connotazione originale con classici combattimenti in arene con una struttura da card game. Phantom Dust sarà però più comprensibile ai giocatori e verrà mescolato a meccaniche da JRPG in una campagna di circa 30 ore. E’ stata poi confermata una modalità competitiva online e ,  a differenza del gioco originale dove servivano almeno 15 ore per divenire minimamente competitivi nel multiplayer, ora sarà possibile confrontarsi con altri giocatori fin da poche ore dall’inizio grazie a dei mazzi di carte che verranno forniti a questo scopo. Riguardo il periodo di uscita, capiamo che Phantom Dust non uscirà nel 2015 in quanto lo studio di sviluppo sta ancora sperimentando con le meccaniche di gameplay e oltretutto non si vuole affollare troppo di esclusive il periodo natalizio.

Come se non bastasse, il portavoce Microsoft ha poi voluto parlare del nuovo Crackdown. Lobb ha spiegato che il gioco introdurrà livelli di distruzione e simulazione fisica mai visti prima e mostrerà la reale potenza del cloud computing in qualcosa di veramente rivoluzionario.

Lobb ha poi voluto smentire lo sviluppo di titoli legati alla serie di Perfect Dark e Battletoads, ma aggiunge che questi probabilmente rivedranno la luce nel futuro di Xbox One.

Questo è tutto! Il 2015 di Xbox One sembra quindi più roseo che mai e non ci resta che attendere per nuovi aggiornamenti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.