Nintendo dice STOP alle ROMS: Siti Warez denunciati e chiusi

0

Contents

  1. Nintendo dice NO alla pirateria

Sono anni che le ROMS Nintendo circolano sulla rete, scaricabili da chiunque e lanciabili con appositi emulatori. Per anni Nintendo ha sempre cercato di contrastare la pirateria tramite Ban e appositi sistemi, ma inutilmente.

Nintendo dice NO alla pirateria

Quest’oggi ci giunge notizia che casa Kyoto ha deciso di dichiarare guerra ai principali siti di distribuzione di giochi illegali per le molteplici piattaforme Nintendo, quali NES, SNES, N64, GameCube, Wii, WiiU, Switch, 3DS, DS e cosi via dicendo.

A pagarne le spese sono stati LoveRoms e LoveRetro. Per evitare una multa di milioni di dollari per violazione del copyright e diffusione di materiale pirata, LoveRoms ha cancellato dal database ogni riferimento a Nintendo mentre LoveRetro ha preferito chiudere i battenti.

Nei prossimi giorni sicuramente ne seguiranno molti altri, la motivazione principale che ha spinto Nintendo ad agire a distanza di anni, risiede nella commercializzazione delle versioni mini dei NES e SNES, le quali se modificate permettono il caricamento di giochi a volontà in formato ROMS, contrariamente al loro scopo originario,offrire una raccolta dei migliori giochi.

Riuscirà Nintendo a contrastare la pirateria questa volta, o il tutto si concluderà con la chiusura di qualche sito web?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Per favore inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.