Home | Notizie | STEEP – Recensione Xbox One, PS4, PC

STEEP – Recensione Xbox One, PS4, PC

STEEP, un gioco estremo “partorito” da mamma Ubisoft, che ci porta in montagna e ci fa vivere l’inverno con l’atmosfera che solo la montagna ci può regalare, ecco la nostra recensione.

STEEP è il nuovo titolo di Ubisoft, che grazie a questo nuovo mondo, ci porta direttamente a vivere una, o meglio quattro passioni sportive immersi tra le montagne innevate, che sicuramente i veri appassionati del genere riescono ad apprezzare pienamente e trovare un riscontro positivo, noi lo abbiamo provato e testato per voi ed ecco la nostra recensione.

STEEP recensione Ubisoft

STEEP, la nuova proposta di Ubisoft, nonché un nuovo IP che offre ai propri giocatori ore e ore di sfida. Ora mai sono pochi i titoli che meritano “l’etichetta” di videogioco novità, che siano capaci di introdurre davvero nel mondo videoludico qualcosa di nuovo, ma questa volta bisogna ammettere che Ubisoft ha avuto il coraggio di affrontare questa sfida, e già all’E3 2016 ci ha lasciato con la bocca aperta con un trailer di gran lunga molto diverso da quello che siamo abituati a vedere, un mix di novità che sembrava dirci “questa è la svolta” e la promessa concreta di novità.

Neve, montagne, una natura ed un mondo aperto, sport invernali estremi, la promessa di ore di gioco tra suoni tipici della montagna come vento e neve sotto i piedi ed un gameplay curatissimo. Queste erano le aspettative e queste sono state le conferme nel momento della nostra prova.

A nostro parere STEEP è la proposta delle proposte, una delle più divertenti e frenetiche di questo 2016.

PAROLA D’ORDINE “CADUTA LIBERA”

STEEP è la definizione di mondo aperto, la montagna è nostra e noi possiamo andare dove ci pare, a piedi, con gli sci, lo snowboard, il parapendio attraverso una vera e propria CADUTA LIBERA o con la tuta alare. I quattro principali sport offrono diversi modi di muoversi e diverse sfide che ci impegneranno fino a  padroneggiarle al meglio per salire di livello con il nostro personaggio. L’idea di base è quella di collegare un grande mondo aperto con gli sport d’avventura e di gioco sociale in linea dall’inizio giocando con i nostri amici o interagendo con i giocatori che si trovano nella zona.

SI PARTE!

Prima di tutto, dobbiamo affrontare montagne innevate, superando noi stessi in ogni test e disciplina proposta dal gioco. Una volta aumentato il nostro livello e la nostra esperienza di gioco, saremo in grado di accedere a nuove prove diffuse su tutto il percorso e sulle cime innevate che ci circondano.

Con ogni prova si potrà ottenere una ricompensa per migliorare il nostro equipaggiamento, si accumulerà esperienza per salire di livello e ci verranno proposte, come detto poc’anzi nuove aree.

steep recensione ubisoftLa mappa realizzata dagli sviluppatori di STEEP è davvero immensa, ma questo non sarà un problema, perchè grazie ad un accurato e “ponderato” metodo, ci potremmo spostare nella mappa con immediatezza ritrovando i luoghi esplorati durante il gioco.

C’è da dire che uno degli svantaggi della mappa è che non vi è alcuna guida che indichi dove dobbiamo andare o che ci segnali le prove che possono interessarci maggiormente.

Un punto a vantaggio del titolo è che non ci sono noiose schermate di caricamento che potrebbero intaccare come talvolta accade con alcuni titoli l’esperienza di gioco, d’altra parte siamo “sbarcati” su STEEP per divertirci e questo è ciò che faremo.

Un altra utile scorciatoia da un pulsante e via, è la possibilità che STEEP ci offre, facendoci riprovare la stessa sfida o lo stesso tracciato semplicemente selezionando sul controller il tasto inerente a “riprova”, che una volta premuto ci catapulterà all’istante ad inizio test.

Queste sono le meccaniche che garantiscono l’assoluta assenza di tempi morti e che regalano al videogioco un ritmo continuo e frenetico che stanno anche a simboleggiare quelli che sono gli sport proposti.

LA REALTA’ PRIMA DI TUTTO!

Dobbiamo ammetterlo, STEEP è un gioco impegnativo, un gioco che punta alla realtà e a far vivere o rivivere ai videogiocatori ogni aspetto più reale che ogni sport offerto dovrebbe trasmettere nella realtà.STEEP recensione Ubisoft

Non è sicuramente il solito arcade passa tempo che ci permette di realizzare cose impossibili se pur per l’IA accettabili, questo è veramente un simulatore che racchiude l’avventura.

Facendo questa piccola premessa e questa piccola analisi quindi, possiamo dire che il suo controllo ha un aspetto esigente e non sarà facile prenderci dimestichezza per conquistare tutte le montagne al primo colpo, ogni passo falso sarà punito con una rovinosa caduta o un brutto atterraggio nella neve. Dovremo spendere ore per entrare in possesso dei controlli ed adattarci alla velocità del gioco per avere il successo che vogliamo raggiungere in ogni sfida, per dare però la possibilità di crescere con un modesto incremento che non ci farà impazzire, potremmo scegliere tra vari livelli di difficoltà, facile, normale e difficile. Il problema più grande è la non intuitività dei controlli che, a volte, risulta veramente frustrante, dando l’impressione che spesso essi non rispondano sempre al primo colpo.

STEEP TECNICAMENTE CORRETTO!

La sezione tecnica di STEEP è davvero impressionante. L’attenzione che gli sviluppatori e tutto il team di Ubisoft ha messo nei dettagli, sia visivi che, se pur meno nel sonoro, è mirato per offrire una completa immersione in questo mondo di montagna e di neve.

Lo scenario che ci circonda lascia Graficamente con la bocca aperta, la profondità della montagna è spettacolare e il livello di dettaglio con sfumature di neve fresca luce o impronte è sorprendente.

La sezione audio si integra perfettamente, il suono della neve quando camminiamo è perfettamente paragonabile alla vita reale anche se a volte può sembrare un loop.

Voci e testi sono tradotti nella nostra lingua per offrire ancora di più un immersione completa in questo mondo. Alcuni punti negativi si trovano nei vari bug che abbiamo incontrato personalmente lungo la nostra avventura in montagna. Alcuni di questi non ci consentivano di spostarci, mentre altri ci lasciavano letteralmente bloccati per sempre su una roccia.

SOCIAL…MENTE STEEP!

Tornando ai punti cruciali che erano stati presentati e promessi allo scorso E3, troviamo in particolare la parte social del titolo.

STEEP si presenta come un gioco sociale in cui siamo in grado di intraprendere qualsiasi sfida come parte di un gruppo in qualsiasi momento.

Possiamo anche prendere parte ad un gruppo gruppo tramite il ricevimento di una notifica, dove potremmo accettare se prendere parte alla sfida o no.

Inoltre, potremmo gareggiare in solitaria ma comunque cercando di superare i record tracciato della community.

In definitiva tutta questa parte social è molto ben implementato nel gioco.

CONCLUSIONE:

STEEP è la promessa affermata di una novità che non si vedeva ora mai da anni, sopratutto sui titoli sportivi.

Regala sicuramente forti emozioni a livello simulativo, e apre secondo il nostro modesto parere, le porte alla crescita ancora più ampia a questo genere ma in particolare a questo nuovo titolo Ubisoft.

Consigliato sicuramente ad un pubblico ampio, ma sopratutto a tutti gli appassionati della montagna invernale e di tutti i suoi aspetti sportivi.

STEEP

STEEP
8.8

Giocabilità

9/10

    Grafica

    9/10

      Sonoro

      8/10

        Multiplayer

        9/10

          Novità

          10/10

            Pros

            • Esplorazione e mondo
            • Multiplayer e sfide
            • Coinvolgimento

            Cons

            • a tratti monotono
            • Comandi saltuariamente lenti

            About Flavio De Fazio

            Lascia un commento

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

            *