Home | Guide | [Guida] Giocare a Pokémon GO (0,37+) in telefoni Android con root

[Guida] Giocare a Pokémon GO (0,37+) in telefoni Android con root

Grazie a Magisk è possibile giocare nuovamente a Pokémon GO anche se il vostro telefono ha i permessi di root dopo l’ultimo aggiornamento.

Sono molto gli utenti Android che per un motivo o per l’altro hanno installato i permessi di root sul proprio telefono, e molti di questi utenti giocano anche a Pokémon GO, che può essere considerato il successo dell’anno.

Pokemon-go

Pokémon Go Plus

by Nintendo [Nintendo]
Rank/Rating: 56/-
Price: EUR 38,99

Tutti quelli tra voi che rientrano in entrambe le categorie probabilmente ora saranno frustrati per via del fatto che l’ultima versione di Pokémon GO (0.37) ha inserito un blocco di funzionamento su telefoni con permessi di root, solo perché alcune persone senza tanti scrupoli hanno fatto uso di cose come GPS spoofing o moduli Xposed per barare. Rootcloack in questo caso non serve a niente. Ma non preoccupatevi troppo, c’è un modo per superare questo blocco.

Magisk è una mod sviluppata dall’utente XDA topjohnwu, che è anche responsabile dello zip flashabile Xposed.

Essenzialmente Magisk (Che sta per Magic Mask) “punta a risolvere quelle difficoltà [o mod non di sistema] e creare un’interfaccia universale per chiunque voglia sviluppare o usare mod non di sistema”.

Magisk aveva già ottenuto qualche popolarità quando è stato scoperto che era in grado di abilitare Android Pay su dispositivi con permessi di root, per via della sua abilità di superare il SafetyNet API. Dal momento che Pokémon GO usa anch’esso il SafetyNet API, parecchi utenti hanno riscontrato che anche in questo caso funziona alla grande.

L’installazione di Magisk abiliterà anche Android Pay.

ATTENZIONE:

GamingPark.it non è responsabile per qualsiasi danno al tuo dispositivo. Procedi a tuo rischio e pericolo! Consigliamo inoltre di effettuare un backup completo di tutti i dati importanti che potrebbero andare persi.

Requisiti

Per usare Magisk, il tuo dispositivo dovrà avere un bootloader sbloccato che gira almeno su Android 5.0. topjohnwu consiglia di portare il proprio telefono alle impostazioni di base. Se non puoi farlo, devi rimuovere completamente ogni forma di root e di Xposed dal dispositivo. Avrai bisogno anche di una custom recovery. Per questa guida è stato usato un Moto X Pure Edition con Android 6.0 Marshmallow con permessi di root ottenuti con SuperSu v2.78 e con TWRP 3.0.2-2 per mostrare come togliere il root e eliminare Xposed.

I passaggi

In base a dove è posizionato il tuo file di root e dai metodi usati da Xposed, i tuoi passaggi potrebbero essere leggermente diversi. Se hai una Custom Rom, non basterà nemmeno l’unroot, e per te la guida finisce purtroppo qui. Se non hai Xposed, salta il passaggio numero 2.

  • Per eliminare il root, apri SuperSu, vai nelle Impostazioni, vai fino alla sezione Cleanup e seleziona Full Unroot. Una serie di finestre appariranno, premi restore stock boot image ma NON restore the stock recovery image. Il tuo dispositivo allora si riavvierà, e quando finirà, i permessi di root non saranno più disponibili.

NOTA: Se hai decriptato e fatto il ripristino alla stock boot image puoi pensare che il tuo dispositivo sia caduto nel bootlooping, ma invece sta solo rieseguendo la criptazione.

  • Per eliminare Xposed, vai nel sito ufficiale per Xposed nella sezione uninstaller e seleziona il file di cui hai bisogno. Dal momento che MOTO X gira con un processore a 64 bit, lo snapdragon 808, abbiamo selezionato “xposed-uninstaller-20150831-arm64.zip.” Ci sono anche opzioni per dispositivi Arm x86.
  • Per flashare questo uninstaller, devi entrare nella tua custom recovery. Per il Moto X PE (è diverso per ogni dispositivo, cerca su Google “Come accedere alla recovery [NOME DISPOSITIVO]”), spegni il dispositivo, quindi premi il tasto Volume Giù e il tasto di accensione insieme per entrare nel bootloader. Da qui, usa i pulsanti volume per navigare fino a “Recovery” e premi il tasto Accensione per selezionare l’opzione che ti interessa. Nella tua Custom Recovery, premi “Install”, naviga nella tua cartella dei download e installa l’Uninstaller. Dopo, seleziona “Wipe cache/dalvik” e poi “Reboot System”. Ci metterà un po’ a ottimizzare le app per l’avvio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Ora vai nel topic Magisk XDA e scarica Magisk (questo link a Magisk v6 scarica direttamente).
  • Installa Magisk-v6.zip (o la versione che hai scaricato) dalla recovery del tuo dispositivo. Dopo di che, riavvia.

Pokémon GO Unroot

Pokémon GO Unroot

Ci siamo! Per giocare a Pokémon GO, semplicemente apri Magisk Manager e togli la spunta da Root Toggle per spegnere il root. Quando hai finito di giocare e vuoi riavere i permessi di root, basterà riabilitarli allo stesso modo.

Buon divertimento!

About Aaron Cuesta

Giocatore incallito fin da tenera età. Sonaro, ma amante di ogni console, specialmente per quanto riguarda il retrogaming, infatti spende fortune in giochi vecchi ed i suoi amici lo scherniscono :'(

Dicci la tua!