Home | Editoriali | Uncharted 4 – Il miglior gioco della storia?

Uncharted 4 – Il miglior gioco della storia?

È Uncharted 4 il miglior gioco della storia? Ecco un’analisi per cercare di capire se il nuovo gioco di avventure Naughty Dog merita o meno quel titolo.

Uncharted 4 è già un successo per la critica, e siamo più che sicuro che l’ultimo lavoro di Naughty Dog avrà altrettanto successo di vendite. E possiamo dire che lo merita, ovviamente. Non è quello che dibatteremo oggi. Ciò che richiama la nostra attenzione è che Uncharted 4 sia per molti critici dell’industria uno dei migliori videogiochi della storia. Da Cliff Bleszinski che vorrebbe “pugnalarsi in faccia” vedendolo a Phil Spencer che si congratula con Naughty Dog per il grande lavoro realizzato con Uncharted 4 passando da riviste come GQ che direttamente affermano che si tratta del miglior videogioco della storia.

Se diamo un’occhiata ai voti che ha raccolto da quando è scaduto l’embargo delle recensioni o facendo una passeggiata in Metacritic scopriamo che, al giorno d’oggi, ha un 94 di media dopo 69 valutazioni. Probabilmente ci troviamo di fronte al miglior gioco finora lanciato in questa generazione.

Uncharted 4 La Fine di un Ladro

Uncharted 4: Fine di un Ladro - PlayStation 4

by Sony [Sony]
Rank/Rating: 32/-
Price: EUR 36,90

È chiaro quindi che Uncharted 4: La Fine di un Ladro è un gioco superlativo. Il livello grafico che sfoggia è un nuovo record nell’industria che sarà difficile da superare, anche se supponiamo che diventerà lo standard tecnico nei prossimi anni, o anzi, lo desideriamo. D’altra parte, il geniale mix tra sparatorie, piattaforme e trama non hanno paragoni nella saga o il genere delle avventure. Quel “furto” di idee costante tra il Tomb Raider di Crystal Dynamics e la saga Uncharted ha portato solo benefici per i giocatori. Elementi come il gancio con corda e altre novità hanno aggiunto ancora maggiore varietà al repertorio di movimenti di Nathan Drake e lo spettacolo che Uncharted 4 ci invita a vedere ad ogni passo è semplicemente meraviglioso.

Non sempre i voti però dicono la verità. Abbiamo visto nella storia giochi con voti altissimi non affatto meritati e giochi con voti troppo bassi rispetto a ciò che avrebbero meritato. La prospettiva del tempo generalmente aiuta a chiarire queste situazioni, e ogni utente ha i propri giochi preferiti e la sua top ten dei migliori giochi della storia. Ma, se analizziamo rigorosamente l’industria, crediamo che probabilmente la rivista GQ ha un po’ esagerato. Uncharted 4 non può ancora essere definito il miglior gioco della storia. È, per il momento, il miglior gioco della generazione, ma crediamo che una volta passata la febbre da lancio delle nuove avventure di Nathan Drake potremmo cominciare ad analizzare la questione con maggior lucidità e scoprire, per esempio, che The Witcher III: Wild Hunt potrebbe anch’esso concorrergli quel titolo.

Ma facendo un ripasso storico a quelli che, con il consenso generale, sono considerati i migliori videogiochi della storia, varie questioni escono allo scoperto. Giochi come The Legend of Zelda: Ocarina of TimeShenmueTetrisGTA San Andreas, Half-Life 2Super Mario WorldFinal Fantasy VIIMario 64GoldenEye 007Metal Gear SolidDonkey KongHalo: Combat EvolvedResident Evil 2StarCraftPac-ManSpace InvadersDark SoulsStreets of Rage 2 e molti altri che probabilmente dimentichiamo, non è solo che abbiano definito una generazione di console o che fossero dei veri capolavori tecnici dell’epoca con uno sviluppo giocabile strabiliante (come anche Uncharted 4) ma il fatto che, chi più chi meno, abbiano ridefinito l’essenza stessa dei videogiochi.

Ora, offre Uncharted 4 qualcosa di davvero innovativo? C’è una qualche meccanica del gioco che sarà copiata dagli altri videogiochi come ad esempio le coperture di Gears of War, i mondi 3D di Super Mario 64, lo stealth di Metal Gear Solid o la vita parallela di Shenmue? Sono solo alcuni esempi, ma la domanda che dobbiamo farci è: ricorderemo Uncharted 4 come un capolavoro sublime nel comparto tecnico o realmente segnerà un punto di svolta nell’industria del videogioco? Pare abbastanza chiaro che per giocabilità e realizzazione tecnica ce ne ricorderemo per molto tempo ma, dove rimane l’innovazione giocabile? Che ha inventato Uncharted 4? Ma possiamo anche chiederci se a questo punto sia necessario inventare qualcosa per essere considerato uno dei migliori videogiochi della storia. Ci siamo lasciati impressionare più del dovuto dal comparto grafico? Oppure non siamo capaci di dargli tutto il merito che gli spetta semplicemente perché non è una rivoluzione giocabile? Ognuno avrà le proprie risposte a queste domande, questa vuol essere infatti solo una riflessione. Voi come rispondereste a queste domande?

About Aaron Cuesta

Giocatore incallito fin da tenera età. Sonaro, ma amante di ogni console, specialmente per quanto riguarda il retrogaming, infatti spende fortune in giochi vecchi ed i suoi amici lo scherniscono :'(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA

*