Sniper: Ghost Warrior 3 – Recensione (PS4, Xbox One, PC)

0
11

Sniper: Ghost Warrior 3 è il tentativo di CI Games di passare allo sviluppo di videogiochi Tripla A. Questa volta con open world e tante novità.

CI Games ha cercato con questo Sniper: Ghost Warrior 3 di fare il salto definitivo ai videogiochi Tripla A, proponendo un open world, la libertà di agire come preferiamo quasi in ogni situazione e il buon gusto dello sviluppatore di offrire un videogioco a metà strada tra il realismo e l’accessibilità. Ma pare che nell’ultimo punto le cose non siano andate esattamente in modo ineccepibile, non raggiungendo la qualità sperata, nonostante il ritardo con cui il videogioco è arrivato.

sniper ghost warrior 3

Sniper Ghost Warrior 3: Season Pass + Steelbook Edition - Esclusiva Amazon - PlayStation 4

by City Interactive [City Interactive]
Rank/Rating: 2180/-
Price: EUR 62,99

In Sniper: Ghost Warrior 3, come nei precedenti capitoli, gira tutto intorno ai cecchini, ma questa volta abbiamo altri strumenti e possibilità mai visti prima nella serie sviluppata da CI Games. Vestiremo i panni di Jon North, un militare dell’esercito americano coinvolto in un’operazione militare in Georgia alla ricerca del suo fratello disperso, Robert.

Queste sono le premesse per ritrovarci in territorio ostile, ma ciò che viene dopo non riesce ad essere esageratamente interessante, e nemmeno ispirato. C’è un piccolo colpo di scena e alcuni momenti di incertezza, ma in generale non giocheremo questa modalità storia con troppa curiosità per le sorti di Jon North e il resto dei personaggi su cui ruota la storia.

Il punto centrale del titolo è, senz’alto, la giocabilità, che ci invita ad usare la prudenza per uccidere metodicamente una serie di obiettivi e nemici disseminati in una mappa open world di dimensioni modeste (almeno per gli standard del genere). La messa in scena ci ricorda, a tratti, quella della serie Far Cry. Vale a dire, abbiamo un veicolo a nostra disposizione, collezionabili nascosti in diversi punti (segnalati) della mappa (ci sono tre sezioni totali nei diversi atti del gioco), avamposti da conquistare, missioni secondaria (in totale 16) e missioni principali (ben 26).

sniper ghost warrior 3

Se andiamo dritti al sodo ha una durata approssimativa di 8 ore. Ma siamo noi che decidiamo cosa fare e quando farlo, abbiamo la possibilità di girovagare, esplorare i boschi e le montagne della Georgia e combattere i nemici che troviamo sulla nostra strada.

Una proposta interessante che dona un po’ di flessibilità al titolo, permettendoci di affrontare ogni situazione nel modo che meglio si adatta al nostro stile di gioco. Ovviamente Sniper: Ghost Warrior 3 ci invita a usare la testa, la precisione e la pazienza per completare i nostri diversi obiettivi, cercando di non venire scoperti e di non destare sospetti, ma non è l’unica opzione che abbiamo. Ci è anche concesso di irrompere dai nostri obiettivi e cercare di abbattere i nostri nemici in stile Call of Duty, o di portare a termine la missione con una via di mezzo tra stealth e assalto. Ma se decidiamo per quest’ultimo metodo, le carenze del gioco di CI Games diventano ancora più evidenti. Facciamo riferimento, per esempio, ai problemi con l’IA, che passa con la sufficienza nelle reazioni (ma potrebbe essere corretta con una patch) o la costante ripetizione delle situazioni.

Se scegliamo l’osservazione e il passare inosservati, la questione diventa più varia e duratura, offrendo molto altro oltre alla possibilità di sparare da lontano e sconfiggere i nemici. A volte basterà essere paziente e aspettare che il nostro nemico si isoli. In altre occasioni dovremmo portare a termine un’eliminazione selettiva degli obiettivi. Ci saranno anche momenti in cui ci toccherà fare un’attenta analisi del terreno per cercare la posizione ottimale… Dobbiamo solo stare attenti a non entrare nel raggio di visione dei nemici e a non mancare il bersaglio (perché nel caso il nemico darà l’allarme, e quasi automaticamente ci sparerà). Anche in questo caso non c’è una grande varietà, dato che il modus operandi comincia a ripetersi dopo poche missioni, ma l’esecuzione è buona.

sniper ghost warrior 3

Si, ci sono errori evidenti qua e là, come la guida del veicolo, l’evidente clipping e popping degli scenari, qualche blocco casuale durante il gioco (è capitato, ad esempio, che alcuni nemici non fossero presenti in un avamposto, impedendoci di salvare gli ostaggi, che era l’obiettivo della missione). Potremmo persino criticare i lunghi tempi di caricamento durante il primo caricamento (quasi 5 minuti di attesa). Ma anche con questi difetti, Sniper: Ghost Warrior 3 è un gioco che possiamo definire divertente.

Scoprire il modo migliore di assassinare il nostro obiettivo è indubbiamente un piacere. Soprattutto quando disattiviamo gli aiuti e dobbiamo vivere con l’ansia di calcolare la gravità o il vento prima di premere il grilletto. Con maggiori aiuti e minori preoccupazioni i difetti diventano più evidenti e ci faranno dubitare di Sniper: Ghost Warrior 3. Ma c’è di più, se lasciamo da parte i calcoli di ogni situazione e tiriamo dritti per la strada più breve, la sparatoria, il videogioco perde una buona parte della sua personalità e potrebbe venire confuso con un gioco d’azione in prima persona qualsiasi. Infine, sono presenti migliorie alla giocabilità del videogioco, che può vantare un (semplice ma efficiente) albero delle abilità, miglioramenti possibili al nostro arsenale, un interessante sistema di loot e ricompense per il completamento delle missioni. Se lo stealth e il lavoro metodico da cecchino non finissero per diventare ripetitivi, sarebbe stato quasi perfetto.

sniper ghost warrior 3

Perché a tutto questo dobbiamo aggiungere uno stile artistico un po’ grigio, uno scenario non troppo ispirato (quante volte ormai abbiamo visitato i boschi dell’Europa dell’Est?), non troppo grande e, inoltre, non troppo vario (nonostante le tre mappe) e anche un po’ vuoto. Se a questo aggiungiamo un’interattività quasi nulla e troviamo poche località caratteristiche, abbiamo come risultato una mappa piena di robe da fare e vedere, ma che non ci inviterà molto all’esplorazione. A questo occorre aggiungere un comparto visivo semplicemente corretto, con modelli nella sufficienza, texture con risoluzione non troppo elevato, qualche errore grafico… Nemmeno gli spari perfetti, che hanno un auto replay, riescono ad aggiungere quella spettacolarità che servirebbe in Sniper: Ghost Warrior 3. Il gioco gira su CryEngine 3 e a 1080p su PlayStation 4, 900p su Xbox One e con 30 fps su entrambe le piattaforme, senza differenze evidenti nella resa del gioco.

Il comparto sonoro non ha alcun difetto, ma non è nemmeno un comparto che aiuti particolarmente a elevare il livello del gioco. La colonna sonora è adatta, ma non spicca, non riesce ad essere decisivamente epica. I dialoghi sono in inglese, con sottotitoli in italiano, e l’interpretazione dei doppiatori è corretta. Gli effetti sonori invece spiccano, molto ben lavorati, differenziano molto bene le armi in base al suono, i passi sulle diverse superfici ecc.

sniper ghost warrior 3

Un altro tasto dolente è l’assenza di una modalità multiplayer in Sniper: Ghost Warrior 3, una piccola sorpresa negativa che CI Games ha comunicato insieme alla data di embargo delle recensioni. Le modalità competitiva arriveranno durante il terzo trimestre dell’anno, il che rende la proposta giocabile attualmente tra le nostre mani un po’ più zoppa di quanto corremmo.

Conclusioni

Sniper: Ghost Warrior 3 non è un brutto gioco, ma perde se non lo giochiamo impersonando un vero cecchino (anche se ci permette di farlo). Oltre a questo, l’open world serve a moltiplicare le possibilità, ma forse limita un po’ la varietà di situazioni possibili, il che fa perdere interesse a lungo termine nel gioco. La mancanza di una modalità cooperativa o multigiocatore è una grossa pecca, anche se nei precedenti capitoli della serie tale modalità non fosse uno dei maggiori punti di forza. Ci troviamo davanti a un gioco che non è rifinito come ci sarebbe piaciuto, e ha alcuni errori grafici e altre piccolezze.

Recensione realizzata su PlayStation 4 grazie ad un codice gentilmente fornito da Koch Media

 

Sniper: Ghost Warrior 3

62,99
Sniper: Ghost Warrior 3
7.6

Giocabilità

8/10

    Grafica

    8/10

      Sonoro

      8/10

        Innovazione

        7/10

          Durata

          7/10

            Pros

            • Nuove possibilità alla serie.
            • La sensazione di gioco senza gli aiuti.

            Cons

            • Manca varietà a lungo termine.
            • Al momento, nessuna modalità multiplayer.
            • IA da rivedere.
            • Manca un po' di personalità.

            Dicci la tua!